Sole, mare, spiagge da sogno e non solo: le attrazioni delle isole della Micronesia

Micronesia: cosa vedere e cosa fare

In questo approfondimento sulla Micronesia trovate:

La sconfinata area della Micronesia comprende innumerevoli arcipelaghi, isole e location dal fascino unico. Spiagge assolate dalle sabbie bianchissime, lambite da acque calme e cristalline, foreste incontaminate che celano ecosistemi unici al mondo e fondali dove le barriere coralline creano scenari semplicemente da favola: questo angolo di mondo rappresenta a tutti gli effetti uno scrigno di tesori.

Data la grande varietà di isole ad atolli possibili meta di un viaggio alla scoperta della Micronesia, sorge spontaneo chiedersi cosa è possibile fare e vedere nelle principali mete turistiche di Palau e degli altri piccoli stati che sorgono nel cuore dell'Oceano Pacifico.

Palau

L'arcipelago di Palau è senza dubbio la destinazione più ricca di attrazioni e sorprese dell'intera Micronesia. Dalle emozionanti escursioni alla scoperta dell'eccezionale biodiversità di questo territorio, ai modesti ma interessanti musei presenti nei piccoli centri dell'Isola di Koror, Palau è il luogo perfetto per scoprire i tanti volti e le tante anime di questa remota ed affascinante regione.

Koror, ex capitale del paese e ancora oggi principale centro urbano dell'arcipelago, è una pittoresca cittadina affacciata sull'oceano, dove basse e sparute abitazioni si alternano ad ampi spazi di verde.

Tra le altre attrazioni, spiccano il Belau National Museum, il più antico museo dell'intera Micronesia, un luogo perfetto per chi desidera conoscere la storia, la cultura e l'arte dell'arcipelago di Palau, e l'affascinante Etpison Museum. Da non perdere anche il Palau International Coral Reef Center, centro di ricerca e acquario dove ammirare alcune delle specie marine endemiche del luogo, ed il Dolphins Pacific, un simpatico delfinario che si trova su un isolotto non lontano dalla cittadina.

Tra le piccole vie di Koror è anche possibile imbattersi in negozietti dove acquistare piccoli souvenir in legno, in stoffa o in pietra lavorata realizzati dagli artigiani di Palau.

Non distanti da Koror, dalle acque turchesi del mare emergono numerosi isolotti di piccole dimensioni, che nel loro insieme formano le cosiddette "Rock Island". Entrate a far parte dei patrimoni dell'umanità posti sotto la tutela dell'Unesco nel 2012, queste meravigliose isole calcaree dall'inconfondibile profilo "a fungo" – dovuto all'erosione causata dall'acqua – ospitano una rigogliosa vegetazione, innumerevoli specie animali ed alcune celebri location, come il Jellyfish Lake, il lago salmastro abitato da meduse non urticanti.

Isola di Carp

Tra gli isolotti che compongono il territorio dello Stato di Palau, impossibile non citare Carp Island, "l'isola a forma di stella". Oltre ad ospitare un accogliente resort apprezzatissimo dai turisti, l'Isola di Carp vanta spiagge da sogno ed una posizione centrale rispetto a molti dei più affascinanti siti di immersione dell'arcipelago:

  • Il Blue Corner

  • Il Blue Hole

  • Il Blue Virgin Hole

  • Il German Channel

Non è certo un caso se i fondali di Palau sono considerati tra i siti di immersione più belli al mondo: allo spettacolo creato dalle intricate foreste di coralli, spugne, anemoni, gorgonie ed altre specie marine, si unisce quello delle innumerevoli creature che nuotano attorno al reef, dai pesci variopinti alle grandi tartarughe marine.

I fondali di questo tratto di oceano ospitano anche numerosi relitti, vestigia delle battaglie consumatesi tra le isole della Micronesia durante la Seconda Guerra Mondiale. Tra i siti più affascinanti di Palau, c'è quello dove staziona ciò che rimane della grande petroliera giapponese Iro Maru, ormai divenuta parte integrante della barriera corallina.

Isola di Yap

A nord-est di Palau, a circa un'ora di volo di distanza, sorge l'Isola di Yap, un altro degli stati che compongono la Federazione della Micronesia.

Yap è un'altra meta inusuale, ma dall'incredibile offerta turistica: qui, le cose da fare e da vedere spaziano dalle rilassanti giornate trascorse sulle innumerevoli spiagge incontaminate, alle escursioni alla scoperta dei villaggi, dove l'amabile popolazione del luogo vive ancora come una volta, portando avanti tradizioni molto folkloristiche, come gli affascinanti balli o l'arte che si cela dietro alla realizzazione delle colorate gonne delle donne.

I tour alla scoperta di Yap permettono di conoscere la storia misteriosa di quest'isola, ancora oggi disseminata di grandi scultore circolari anticamente utilizzate come moneta dalle tribù locali.

Anche Yap è celebre per i numerosi siti di immersione che, a pochi metri dalla costa, permettono di imbattersi in pareti verticali, grotte e gallerie formate dal reef. La principale attrazione per gli amanti dello snorkeling e del diving è rappresentata dai banchi di mante che sono soliti affollarsi presso le coste di Yap.

Laguna di Truck o di Chuuk

Chuuk (Truk, o Truck, fino al 1990) è un atollo situato ad est di Palau, delimitato da una barriera corallina lungo la quale sorgono diversi bassi isolotti sabbiosi e al cui interno si collocano varie isole, adagiate in una laguna protetta.

Oltre che per i rinomati resort, Chuuk è celebre per la ricca produzione artigianale delle popolazioni locali e per lo straordinario numero di relitti sommersi (più di 60), anche in questo caso risalenti ai tempi della guerra.

Tante le sorprese che la Micronesia riserva sia ai turisti desiderosi di un soggiorno mare in un vero paradiso terrestre, che ai visitatori in cerca di emozioni forti e avventure indimenticabili alla scoperta di foreste inesplorate e incredibili mondi sommersi.

Se sognate da sempre una vacanza in uno dei pochi angoli di mondo ancora del tutto incontaminati,
inviateci subito la vostra richiesta di contatto:
il personale di Originaltour sarà lieto di rispondere a qualunque vostro quesito
e di guidarvi nella scelta della meta perfetta per i vostri gusti!

I dati personali in nostro possesso saranno trattati in base al Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali. Tali dati saranno esclusivamente usati per invio di newsletter informative sui nostri viaggi e non saranno ceduti o divulgati a terzi.

Torna indietro