Kimono tradizionale

Il kimono: l'indumento giapponese bello e riconoscibile. Quello che non sapete però è che "kimono", che significa letteralmente "cosa usata", comprende molti stili e può essere indossato per varie occasioni in Giappone. Dal yukata casual e leggero indossato durante i festival estivi a costosi e ricercati  Kimono in pelliccia indossati per occasioni formali, il kimono è intessuto nel tessuto della vita giapponese, anche nei tempi moderni.

La storia del kimono: Anche se il kimono è una forma di abbigliamento decisamente giapponese, si dice che le sue radici siano dalla Cina. La prima forma di kimono era indossata come un tipo di biancheria intima, guadagnando popolarità in Giappone durante il periodo Muromachi (1392-1573), quando cominciarono a essere indossati senza hakama (pantaloni tradizionali giapponesi) e accoppiati con un fusto chiamato obi.  Dall periodo Edo (1603-1867)  il kimono come lo conosciamo oggi è veramente entrato a far parte dei costumi giapponesi, con una varietà sempre crescente di colori, tessuti e stili disponibili. L'obi è diventato più ampio e la lunghezza dei manicotti  è cresciuta. Il kimono è indossato da donne o ragazze e da uomini

Ricambi e Accessori Kimono: Ci sono diversi elementi coinvolti quando si indossa un kimono. Per capire un kimono, è importante conoscere i pezzi che lo compongono, qui sono riportate alcune delle principali parti che compongono un kimono:

· Kimono -  è il capo principale, che può essere fatto da una varietà di materiali tra cui, cotone, lino, lana e seta.

· Obi - la cintura più esterna legato a un kimono. Il nodo può essere legato in una varietà di modi decorativi.

· Juban - Un tipo di biancheria intima specificamente usata con kimono.

· Koshi-himo - la cintura  legata alla vita per fissare il kimono in posizione.

· Datejime - Una cintura fissata al kimono, ma sotto l'obi, che aiuta obi mantenere la forma.

· Tabi - Calzini appositamente per essere indossati con calzature tradizionali giapponesi. La zona del piede è suddivisa in due sezioni.

· Geta, Zori - Questi sono alcuni dei tipi tradizionali di calzature indossate con kimono. Sembrano un po 'come i sandali moderni.

Tipi di Kimono
· Furisode - Questo è il tipo di kimono indossato da giovani donne e ragazze non sposate. È distinguibile dalle maniche lunghe e  in colori vivaci. Furisode è il kimono tipico indossato durante la Giornata dell'Età del Giappone ('Seijin no Hi').

· Tomesode - Un kimono formale che viene indossato da donne che sono sposate. Può essere decorato in creste e modelli intricati, tuttavia queste decorazioni si trovano tipicamente sotto la vita. Le madri tradizionalmente indossano un tomesode nero al matrimonio del loro figlio.  Ci sono anche tomesodi colorati, che talvolta vengono indossati da donne singole in particolari occasioni. 

· Houmongi - significato letteralmente "vestire kimono", un houmongi è un tipo di kimono adatto a qualsiasi età e stato civile. È possibile identificare questo kimono con gli schemi che corrono sulle spalle e in fondo. Questo tipo di kimono può essere indossato per partecipare a cerimonie di nozze o tè.

· Yukata -  il tipo di kimono più spesso visto nei festival estivi giapponesi. Yukata sono realizzati in materiale sottile e adatti sia per le donne che per gli uomini. Tuttavia, i yukata maschile non sono colorati quanto quelli indossati dalle donne.

· Komon - Un altro tipo di kimono casual. Un comone è di solito decorato in un modello ripetuto. Il comone è perfetto, quotidiano casual, in quanto era l'abito quotidiano comune nei giorni prima che l'abbigliamento occidentale diventasse l'usura standard.

· Iromuji - Un kimono di colore solido,  indossati da donne sposate e non sposate. Iromuji può essere in qualsiasi colore con l'eccezione di bianco o nero, tuttavia, sono in toni piuttosto tenui. Possono anche essere decorate con creste - più creste sono, più è formale il kimono. Questo è un kimono semplice ma sofisticato.

Come indossare un kimono
Innanzitutto, mettiere il juban ed il tabi, poi, centrare la cucitura posteriore del kimono lungo la colonna vertebrale. Poi avvolga il lato destro del kimono strettamente sopra il corpo verso sinistra. Portare il lato opposto a destra, in modo che si sovrapponga al tessuto. Dovresti avvolgerlo in modo che l'orlo inferiore si ferma alla caviglia. Kimono sono progettati per avere sempre materiale in eccesso, quindi sarà necessario avvolgere di conseguenza. Crappa il telo koshi-himo direttamente davanti, sotto il tessuto in eccesso dopo averlo attraversato per la parte posteriore. Quindi, raddrizzare il tessuto sopra l'himo koshi. Quindi, avvolgere la fascia di datejime attorno alla vita e legarla nella parte anteriore. Una volta che questi passaggi sono stati completati, è giunto il momento di mettere l'obi. Avvolgerlo attorno all'addome, quindi piegarlo secondo il tipo di nodo preferito e poi scivolare la parte annodata fino alla schiena. Dopo che il kimono è stato inserito correttamente, è possibile scegliere di accrescere ulteriormente l'obi con oggetti decorativi opzionali.  Indossare i geta, che vanno dal casual al formale, a seconda del kimono indossato, è il passo finale. Vale anche la pena notare che i capelli sono tradizionalmente tenuti lontani dal viso quando viene utilizzato un kimono. Se l'idea di mettere un kimono è scoraggiante, non sei solo, anche i giapponesi hanno bisogno di aiuto per mettere su alcuni tipi di kimono! Fortunatamente, ci sono professionisti nei negozi di noleggio kimono che vestiranno i clienti, in particolare i tipi più formali, al fine di ottenere un look perfetto. Il tuo prossimo viaggio in Giappone potrebbe essere l'occasione per indossarlo!

Donne giapponesi con kimono tradizionale

Torna indietro