Scopriamo insieme quali sono i periodi più indicati per viaggiare alla volta della Malesia e cosa portare in valigia

Malesia - Quando visitare Kuala Lumpur e le altre destinazioni turistiche

In questo approfondimento sulla Malesia trovate:

 

Dalle imponenti Petronas Twin Towers di Kuala Lumpur alle giungle lussureggianti del Sarawak e del Sabah: la Malesia è uno dei pochi angoli di mondo in cui progresso e tradizione, ma anche sviluppo urbano e natura, convivono in equilibrio.

Scegliere il periodo migliore per trascorrere un soggiorno in Malesia può sembrare complesso a primo impatto, ma, in realtà, è possibile recarsi tranquillamente in questo magico paese nel cuore del sud-est asiatico in qualunque momento dell'anno.

 

Com'è il clima in Malesia?

La Malesia si sviluppa su due territori che presentano caratteristiche geografiche e climatiche diverse: ad ovest la penisola malese, che confina a nord con la Thailandia e a sud con Singapore, mentre ad est la parte settentrionale del Borneo, confinante con la porzione indonesiana dell'isola e con il Sultanato del Brunei.

La penisola malese e la Malesia orientale sono interessate da un clima di tipo tropicale, caldo durante tutto l'anno, ma anche da una stagione delle piogge che si intensifica in periodi diversi.

Per questo motivo, il momento più indicato per recarsi in Malesia può variare in base al tipo di tour che si desidera effettuare: completo, focalizzato su una specifica regione o, ancora, mirato ad un soggiorno mare nelle splendide isole della costa orientale della penisola.

 

Il clima nella penisola malese

Il clima spiccatamente tropicale presente nei pressi dell'Equatore fa sì che le temperature registrate nella Malesia Peninsulare siano sempre piuttosto elevate: a Kuala Lumpur, le minime difficilmente scendono al di sotto dei 23°C, mentre le massime possono aggirarsi tranquillamente attorno ai 33°C. A causa dell'influenza dei Monsoni e della presenza del mare su tre lati, nella porzione peninsulare della Malesia il tasso di umidità risulta sempre alto nel corso dell'anno. Le pioggie sono frequenti e abbondanti – non a caso il territorio malese è in un buona parte ricoperto da fittissime foreste pluviali – ma in genere anche di breve durata: non di rado, i rovesci si verificano per poche ore alla sera e nella mattinata seguente il caldo sole torna a splendere.

Il periodo più piovoso varia tra il versante occidentale e quello orientale della penisola: da giugno a settembre, in genere, le piogge sono particolarmente abbondanti sulla costa ovest, mentre da novembre a febbraio sono le regioni orientali a registrare le precipitazioni più intense.

 

Il clima nella Malesia orientale

La porzione malese del Borneo è caratterizzata da temperature elevate per tutto l'anno, al pari di quella peninsulare, ed è interessata da piogge ancora più abbondanti.

Nonostante non esista una vera e propria "stagione secca", in genere i rovesci si riducono leggermente da marzo a settembre. Nelle ore centrali della giornata, specie nelle regioni interne del Borneo, il clima può risultare particolarmente afoso.

Viceversa, lungo le coste e sugli incantevoli atolli in genere le temperature sono gradevoli nel corso di tutta la giornata.

 

Qual è il periodo migliore per visitare la Malesia?

La posizione geografica della Malesia fa sì che il paese sia interessato solo in minima parte dal passaggio dei cicloni tropicali. Tuttavia, sia la Malesia peninsulare che quella orientale possono risentire degli effetti di El Nino nelle annate in cui l'intensità del fenomeno si acuisce: ciò può tradursi in stagioni insolitamente secche.

Nelle regioni centrali e collinari delle Highland, spesso spazzate dal vento, il clima risulta in genere più fresco. Ovviamente, nelle aree montuose, come quella del Monte Kinabalu, le temperature si riducono man mano che si sale in quota.

Qual è dunque il periodo migliore per un viaggio alla scoperta della Malesia?

Il paese può essere visitato in qualunque stagione: in genere, sono sufficienti al massimo un paio di giorni per abituarsi al clima locale, mentre le piogge, per quanto sempre possibili, difficilmente impediscono di godere della bellezza delle città, dei siti storici e dei parchi naturali di questo splendido paese.

 

Cosa mettere in valigia quando si parte per la Malesia?

Date le alte temperature e il clima in genere afoso, nella valigia per la Malesia non devono mai mancare indumenti leggeri, possibilmente in fibre traspiranti e naturali, nonché cappello, occhiali e crema solare.

Un piccolo ombrello o un impermeabile compatto possono essere utili per far fronte ad improvvisi acquazzoni, mentre per avventurarsi alla scoperta del Taman Negara e degli altri siti naturali della Malesia è importante dotarsi di calzature comode e, magari, anche di un spray repellente per gli insetti.

Se scegliete di regalarvi un tour a tutto tondo della Malesia, concedendovi anche un soggiorno in uno degli incantevoli resort che sorgono sulle piccole isole malesi, naturalmente non trascurate costumi da bagno, infradito, parei e l'immancabile fotocamera, meglio ancora se attrezzata anche per gli scatti subacquei.

Siete pronti a vivere il sogno di un'avventura tra le giungle millenarie, i templi e i grattacieli futuristici della Malesia?

Contattateci subito per un preventivo senza impegno: il nostro personale vi illustrerà il meglio dell'offerta Originaltour e vi guiderà nella scelta del pacchetto viaggio più adatto a soddisfare i vostri desideri.

 

Torna indietro